Durata: 
8 giorni - 7 notti
Dal porto di: 
Bodrum
Al Porto di: 
Bodrum

Imbarco/sbarco: Bodrum h 15.30 - 10.30 dopo colazione

Giorno 1: Bodrum
Il primo giorno, il caicco sarà ormeggiato alla marina di Bodrum per la cena ed il pernottamento. L’antica cittadina risalente al 12° secolo a.c. è conosciuta con il nome di “Alikarnasso” e nel V° secolo A.C. darà i natali a Erodoto, padre della storia. Il Mausoleo del Re Mausolus (350 a.c.) è considerato una delle sette meraviglie del mondo. L’anfiteatro è l’unica struttura rimasta risalente all’era classica ed è il più antico teatro in tutta l’Anatolia con una capacità di 13.000 posti ancora funzionante, che ospita concerti e altre manifestazioni. Il “Castello di San Pietro” considerato uno dei migliori pezzi di architettura risalente al periodo dell’era media merita una visita. Da non perdere il “Myndos Gate” da dove Alessandro il Grande entrò ad Alikarnasso

2° Giorno: Knidos – Inceburun –Kargı
Dopo le operazioni di imbarco e la prima colazione, inizio della crociera per Knidos. Knidos fu un'importante città soprattutto per la scienza, l'arte e l'architettura. Per esempio, Sostrates l'architetto del famosissimo Faro d’Alessandria nacque sull'isola. Fu la casa del monumento di Afrodite e divenne un importante porto del Mediterraneo. Ancoraggio ad Inceburun e pranzo a bordo. Proseguimento per la Baia di Kargı che ha la particolarità di avere un ingresso molto stretto ma una vista meravigliosa, una volta al suo interno. Pranzo a bordo. Kargı è posizionata nella parte più stretta della penisola che divide il Golfo di Hisaronu dal Golfo di Gokova ed è posizionata sul lato di Hisaronu. Nel 550 a.C. il popolo di Cnidus voleva scavare un tunnel nella parte di terra più stretta della penisola tra il Golfo di Hisaronu e il Golfo di Gokova come linea di difesa contro i Persiani. In questo modo loro avrebbero trasformato due penisole in un'isola rendendo più facile la difesa. Iniziarono con molto impegno e sforzo, comunque alla fine non riuscirono e la città fu conquistata dai Persiani. Cena e pernottamento a bordo.

3° Giorno: Dirsekbuku – Kızılada – Bozburun
Pranzo a bordo. Sosta di bagno a Kızılada. Dopo l’ancoraggio a Dirsekbuku, andremo a Bozburun, piccolo villaggio di pescatori. Questa area era popolare per la pesca delle spugne ma, ai nostri giorni le persone del posto non sono molto interessate alla pesca delle spugne in quanto è pericolosa e poco redditizia. Negli ultimi anni, il mercato della pesca delle spugne è stato sostituito dal turismo. Pranzo, cena e pernottamento a bordo.

4° Giorno: Rodi
Prima colazione e navigazione per Rodi, la più grande isola del Dodecaneso. L'isola, popolare luogo di vacanza, ha uno dei centri medievali meglio conservati e una temperatura mite 300 giorni l’anno. Culla di molte civiltà, è stata poi scelta come dimora dai cavalieri templari di San GIovanni, dagli Ottomani e dagli Italiani. Gli altri importanti punti di interesse sono le località di Lyndos e Kamiros. Passeggiando per la città, circondata da un muro di cinta, si ha la sensazione di tornare in dietro nel tempo, soprattutto passando per le strette vie. Pranzo a bordo. Dopo la cena è possibile fare un giro notturno di Rodi. Pernottamento a bordo.

5° Giorno: Symi
Prima colazione a bordo. Navigazione verso l'Isola di Symi in prima mattinata e arrivo al Monastero di Panormitis, situato nella parte sud dell'isola. E’ possibile visitare il Monastero e il Museo. Dopo una pausa per poter fare il bagno, si ancorerà al porto. E’ possibile visitare il paese con le sue case neo-classiche. Amerete Symi per le sue foreste di pini e rovere e per le sue baie uniche. Pranzo, cena e pernottamento a bordo.

6° Giorno: Nisyros – Kos
Prima colazione a bordo e navigazione per Nisiros. Il vulcano dell'isola, il cui nome significa “il posto dei fichi” eruttò nel 1422 ed è tutt’oggi attivo. Pranzo a bordo. Il villaggio di Nikea, situato sul lato del cratere, è caratterizzato da bianche strade e piazze a mosaico. E’ possibile effettuare un'escursione in bus verso il cratere. Navigazione per raggiungere l'isola di Kos. Asclepion conosciuta come la città natale di Ippocrate (il padre della medicina), era il luogo dove tutti gli abitanti delle varie isole dell’est nel Mediterraneo venivano portati per essere curati. E’ la seconda per grandezza di tutto il Dodecaneso (12 isole), con il classico clima mite mediterraneo, con incredibili alberi vecchi di oltre 500 anni, e bellissime fontane di 211 anni e spiagge per oltre 290 km. La vita notturna è molto vivace, specialmente a Nafklirou piena di bar e intrattenimenti. Cena e pernottamento a bordo.

7° Giorno: Isola Nera – Porto di Poyraz – Baia di Meteor – Bodrum
Partenza verso Bodrum per le procedure doganali.In prima mattinata, navigazione verso Karaada (l'isola nera). Prima colazione e pausa per fare il bagno alla Baia di Poyraz, situata nella zona nord dell'isola. Per il pranzo ancoraggio alla Baia di Meteor. La baia prende il nome da un buco lasciato da un meteorite. E’ anche possibile effettuare un'escursione facoltativa nelle cavità sottomarine del posto. Attracco a Bodrum per la cena e il pernottamento a bordo.

8° Giorno: Bodrum
Dopo la prima colazione, lasceremo la barca per il trasferimento in aeroporto.

ESCURSIONI FACOLTATIVE: Rhodes Old City, Rhodes Lindos Tour, Nisyros Volcano Tour, Bagno turco, Kos Asklepeion

L'armatore si riserva il diritto di cambiare l'itinerario a causa di condizioni meteorologiche e del mare, per assicurare la sicurezza e la comodità degli ospiti a bordo.