Durata: 
8 giorni - 7 notti
Dal porto di: 
Spalato
Al Porto di: 
Spalato

Tour in Croazia da Spalato a Dubrovink per le vostre crociere in caicco

1. GIORNO - SABATO: SPLIT (SPALATO) – ROGOZNICA

Dopo l'imbarco, dalle h.14:00 alle h.15:00, si ha abbastanza tempo per la sistemazione in cabina ed incontrare gli altri ospiti e l'equipaggio con un cocktail di tradizionale benvenuto . dopo una Breve navigazione si arriva a Rogoznica, dove si cena e si trascorre la prima notte. Rogoznica è un piccolo paese tipico della Dalmazia tra Sibenik (32 Km) e Spalato (60 Km). Il suo porto è tra i piú strategici di questa costa, poichè si trova in un luogo molto riparato da venti e mareggiate. Questo tratto di costa mostra una natura quasi incontaminata poichè è molto frastagliata e proprio per la scarsa presenza di centri abitati, nell'antichità si sono diffuse leggende riguardanti la presenza di draghi, fate e mostri marini. 

2. GIORNO - DOMENICA: ROGOZNICA – SKRADIN (SIBENIK / SLAPOVI KRKE) 

Dopo la colazione si prosegue verso Skradin, un paese vicino alla foce del fiume Krka.. Skradin ha un aspetto romantico per le vie strette e dalla pavimentazione ciottolata. Le case sono del XVII e XIX secolo, antiche residenze di veneziani. All'epoca dei Romani era il capoluogo della regione chiamata Liburnia, nel XIV secolo invece era la capitale di Croazia e Bosnia. Nella biblioteca di S.Marco a Venezia si trovano i documenti che provano questo passato. Dal suo porto partono le barche che portano i turisti in visita al Parco Nazionale del Krka (www.npkrka.hr) che stupisce per la maestosità delle sue cascate e la rigogliosa vegetazione. Proprio qui è stata costruita una delle prime centrali idroelettriche al mondo. A seconda delle condizioni meteorologiche è possibile visitare Sibenik, nota per la bella cattedrale di S.Jakov, che è il simbolo della città, nota ed apprezzata poiché esternamente alle absidi vi è un insolito fregio scolpito con teste raffiguranti 71 abitanti della città. All’interno, invece, l’attenzione viene catturata da un grande fonte battesimale sorretto da tre angeli. Molto pittoresco il centro storico della città costituito da strette e tortuose strade la cui pavimentazione lastricata è ancora quella originale del XV secolo. La città è dominata dalla fortezza di S.Mihovil da cui si ha una meravigliosa veduta sulla città stessa e su tutta la costa ed isole corcostanti.

3. GIORNO - LUNEDÌ: KORNATI

Dopo la colazione si naviga attraverso il Parco Nazionale delle Kornati, un arcipelago vasto 220 Kmq e composto da ben 89 isole e isolotti. Per la suggestiva bellezza di questo fitto arcipelago vi si rimane per 2 giorni. 

4. GIORNO - MARTEDÌ: KORNATI

Scoperta del parco nazionale delle Kornati, le vere, naturali e magnifiche Isole Incoronate

5. GIORNO - MERCOLEDÌ: ZIRIJE

Dopo due giorni di solo mare, prima di tornare sulla terraferma si fa visita all'isola di Zirije che ha dato i natali al famoso pianista contemporaneo Maksim Mrvica. Dal punto piu alto dell'isola (Kapic 131 m) si ha una splendida vista sulle Kornati.

6. GIORNO - GIOVEDÌ: PRIMOSTEN

Si torna sulla terraferma, visitando la pittoresca Primosten. Un tempo era isola, ma talmente vicina alla terraferma che strade ed abitazioni l'hanno fatta diventare penisola, Primosten ha conservato l’atmosfera e tutte le caratteristiche architettoniche tipiche del borgo medievale di mare tipico del Mediterraneo. Il paese è dominato dalla chiesa di S. Giorgio, sorta sul punto più alto dell’isola di un tempo. Degne di nota sono anche la chiesa della Madonna della Misericordia e la piccola cappella di S. Rocco..

7. GIORNO - VENERDÌ: TROGIR

Dopo la prima colazione si prosegue alla volta della pittoresca Trogir che attira molto turismo per il suo centro storico ben conservato, ricco di ristoranti tipici ed interamente circondato dal mare. Dal 1977 fa parte della lista dei patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO. Fondata dai Greci nel III secolo a.c. nella sua architettura è forte l'impronta datale dai veneziani. I vicoli della cittadina confluiscono alla cattedrale di S. Lovre dal bellissimo Portale di Radovan. Il lungomare invece è dominato dalla Fortezza del Kamerlengo (XV secolo). Da vedere anche la Loggia pubblica (1308), il Maschio di San Marco e la Torre dell'orologio.

8. GIORNO - SABATO: SPLIT (SPALATO)

Dopo la colazione segue l'arrivederci su questo bellissimo caicco al suo equipaggio e alle nuove amicizie, si spera, formatesi in questi magnifici giorni di crociera. Sbarco entro le h.9. Una volta sbarcati si puo visitare quella che secondo i suoi abitanti è la città piú bella del mondo: Split, la seconda città piú importante della Croazia. Con la sua storia lunga oltre 2 millenni offre molto dal punto di vista storico culturale e divertimento. La maggior attrazione da non perdere, in città, è il maestoso Palazzo di Diocleziano. Costruito tra il 295 e 304 d.c. come residenza estiva dell'imperatore romano Diocleziano, col tempo attorno al palazzo si è sviluppata una città. Il Palazzo è un esempio di architettura romana meglio conservato al mondo e dal 1979 è iscritto nell'elenco dei siti e monumenti del Patrimonio dell'umanità dell'UNESCO. Sempre nel Palazzo, da visitare anche le sue Cantine, la cattedrale S.Duje, patrono della città, ed il Peristilio, un grande cortile al centro del Palazzo con colonnato dove oggi vengono allestite rappresentazioni teatrali. Da vedere le 4 porte d'accesso al palazzo (Zlatna - Porta Aurea, Srebrna - Porta Argentea, Zeljezna - Porta Ferrea i Mjedena - Porta Aenea). Fuori dalle mura si trova la bellissima e molto espressiva statua bronzea del Vescovo Grgur Ninski con un libro in mano, il cui piede è molto lucido perche secondo la tradizione porta fortuna toccarlo come il piede di S.Pietro nell'omonima basilica a Roma.

L'itinerario può essere modificato a discrezione del capitano per condizioni meteo incerte o affollamento porti